albo pretorio amministrazione trasparente pon 14-20

emergenza dad

Archivio articoli

Tutti le pubblicazioni storiche sono presenti sul precedente sito web

IC Mazzini-Modugno - Bari | Sito web ufficiale

Progetto "Sport per tutti"

Si trasmette la nota n.348 del 27/01/2020 della DGSIP - Ufficio V - Politiche sportive scolastiche, relativa all’oggetto.

“Sport di tutti” è un modello d’intervento sportivo e sociale che si rivolge, in una fase iniziale, a bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni e mira ad abbattere le barriere economiche declinando il principio del diritto allo sport per tutti e fornendo un servizio alla comunità.

Obiettivi del progetto sono:
- promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.
- offrire, ai ragazzi dai 5 ai 18 anni, un percorso sociale, sportivo ed educativo con attività sportiva pomeridiana gratuita, attraverso una rete capillare di associazioni e società sportive dilettantistiche che operano sul territorio.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata fino alle ore 16 del 31 gennaio 2020 secondo le modalità indicate sulla circolare allegata.

 

Allegati:
Scarica questo file (progetto sport per tutti.pdf)progetto sport per tutti.pdf[ ]161 Kb

Le arance della salute 2020

imageL'Istituto Comprensivo ha aderito all'iniziativa " LE ARANCE DELLA SALUTE 2020" per la ricerca sul cancro, in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030. Nella mattinata del 24 gennaio 2020 le volontarie AIRC hanno distribuito reticelle di arance nelle diverse classi.
Si ringraziano le famiglie  per la  collaborazione e la sensibilità dimostrata per l'iniziativa.
 
 

Ricordando Franco Shönheit

Nella Giornata della Memoria l'I.C. Mazzini-Modugno ricorda il suo amico- testimone Franco Schönheit, scomparso a Milano alcuni giorni fa.
Franco era sopravvissuto al campo di concentramento di Buchenwald e più volte ci ha onorato della sua presenza nella nostra comunità scolastica. Avevamo con lui un meraviglioso e privilegiato rapporto di affetto, stima e amicizia.
Correva l'anno 2010 quando gli alunni di due classi quarte, guidati dalle docenti De Feo e Danisi, in un serio percorso di ricerca sulla Shoah, dopo aver consultato l'archivio della scuola Mazzini , da sempre sensibile allo studio dei temi legati al rispetto dei diritti, e libri manifesti e siti internet, si imbatterono nella storia di Franco, deportato a Buchenwald all'età di diciassette anni e di cui non conoscevano il cognome e neppure se si fosse salvato.
Poi, incrociando dati e nomi, finalmente riuscirono a trovarlo. Con la sua testimonianza i bambini portarono a termine il lavoro sulla sua storia, realizzando anche un cortometraggio, dal titolo "Franco. Una voce da Buchenwald ", vincitore del Concorso Nazionale "I giovani ricordano la Shoah " , premiato dal Presidente della Repubblica, a Roma.
Franco è stato un testimone straordinario che, dopo anni di silenzio, ha condiviso con i ragazzi e con tutti noi il suo vissuto doloroso e toccante, la deportazione del suo papà e della sua mamma, la durissima vita del campo sottoposta a regole disumane, la liberazione e il ritorno a casa di tutti e tre.
Ci mancherà il suo affetto, la sua ironia, la sua signorilità.

Franco. Una voce da Buchenwald

Proiezione del film-documentario “Anne Frank Vite Parallele”

annefrankIl giorno 23 gennaio, gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado “Modugno” hanno assistito alla proiezione, presso il cinema Galleria di Bari, del film-documentario “Anne Frank Vite Parallele” diretto dalle registe e giornaliste Sabina Fedeli e Anna Migotto, narrato e interpretato dall’attrice Premio Nobel Helen Mirren.
Dopo la visione, gli studenti hanno dialogato con la regista Sabina Fedeli riflettendo sulla disumanità delle deportazioni naziste, della Shoah e dei campi di concentramento in una delle pagine più buie della storia mondiale, ma anche sulla straordinaria forza d’animo e voglia di vivere della giovane Anne Frank e sul coraggio di altre cinque protagoniste, superstiti e testimoni dell’Olocausto ebreo: Arianna Szörenyi, Lichtsztein, Helga Weiss e le sorelle Andra e Tatiana Bucci.

Corso potenziamento lingua madre "Bollettino Internazionale"

Il 7 gennaio è cominciato il corso di potenziamento della Lingua Madre “Bollettino Internazionale” a cura della prof.ssa Stornelli. Ventuno dei nostri ragazzi della secondaria, italiani e provenienti da altri Paesi, si ritroveranno, ogni martedì, per elaborare informazioni e materiali da presentare all’Assemblea Generale dell’ONU. Italia, Francia, Cina, Russia, Corea… divisi in piccoli gruppi presenteranno i Paesi da loro scelti. Confini, problematiche di guerre e trattati di pace, ambiente… alla fine elaboreranno un bollettino con tutte le informazioni e un documento unitario sui temi dell’ambiente e della pace.

Restiamo sintonizzati, per vedere cosa ci proporranno!

Pagina 8 di 43

 re-docenti
 logo registro elettronico gen

PON 14 20

prove-invalsi

formazione-DOCENTI

 erasmus

vaccinfarm

clil

ti racconto

inclusione

classe3.0

montessori

logo-avanguardie

facebook

ico-mappa
ico-contatti
ico-dati
ico-galleria
ico-re
Inizio pagina

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy